Il Cammino del Maschile Consapevole

Percorso di Evoluzione per gli Uomini Moderni

Cos’è la mascolinità cosciente? I tempi moderni in cui viviamo non sono certo di grande aiuto per gli uomini e la mascolinità. 

Molte donne si lamentano di non trovare un uomo abbastanza “maschile” e “forte”, questo è un dato di fatto!

Ma cosa intendiamo per forza maschile? Non stiamo parlando certo di muscoli possenti.

Senza la tecnologia e le comodità della modernità, gli uomini dei secoli scorsi facevano una vita molto più semplice e dura rispetto ai giorni d’oggi. Inoltre, per decenni gli animi maschili si sono accesi in movimenti politici, ci sono state le guerre ecc, che hanno creato condizioni di sopravvivenza estreme, alle quali era necessario sopperire con un’incredibile forza interiore.

Gli uomini erano obbigati ad una certa resistenza fisica ed emotiva.

Possiamo dire, e qualsiasi psicologo potrebbe confermarlo, che la modernità ha portato una vera e propria crisi della mascolinità, la comoda vita delle città non aiuta di certo, così come il consumismo e l’inquinamento. 

La vita moderna offre pochi momenti per sentirsi maschio. Mancano completamente i riti di passaggio dal ragazzo all’uomo, presenti in quasi tutte le società pre-modernità. 

Maschile Consapevole

Nelle tribù, i ragazzi venivano iniziati all’età adulta con un rituale specifico che richiedeva una prova di forza, ad esempio stare tutta notte nella foresta da soli o cacciare un determinato animale. Ad alcune latitudini il rituale veniva compiuto bevendo una sostanza psicotropa perchè il ragazzo si immergesse profondamente dentro di sè per affrontare i propri mostri interiori e sconfiggerli. 

Solo allora era pronto per trovarsi una donna e fare famiglia.

Gli uomini moderni sono quasi sempre carenti di modelli maschili a cui ispirarsi, spesso fanno fatica a compiere quel passo interiore dal ragazzo all’uomo e rimangono interiormente immaturi, incapaci di guardarsi dentro, di navigare il mondo complesso delle emozioni umane. Per sopperire a tutto questo, spesso viene costruita una corazza che impedisce rapporti umani profondi ed appaganti.

Non rimane che allienarsi nel lavoro o nei mille impegni della vita frenetica, o nel consumismo sfrenato.

(Portando enorme frustrazione al genere femminile, infatti le relazioni moderne non durano. Anche se non è certo solo colpa degli uomini).

Vediamo allora quali sono gli aspetti a cui un uomo dovrebbe porre attenzione per coltivare la propria energia maschile:

Direzione

Stiamo parlando di una direzione nella vita, per ottenere gli obiettivi stabiliti in base alle proprie intenzioni, senza mollare alla prima difficoltà. Per gli uomini il raggiungimento degli obiettivi è un’aspetto iportante, è insito nella natura maschile misurare se stesso con quello che ottiene e dai risultati, (una donna che vorrà sostenerlo, quindi, non gli chiederà di rinunciare ma lo spronerà fino alla fine). In questo modo viene allenata la forza di volontà e la determinazione. Non stiamo parlando di rigidità, è sempre utile mantenere una visione ampia su come stanno andando le cose e una certa flessibilità se c’è bisogno di cambiare.

Avere una direzione consente all’uomo di non perdersi nelle difficoltà della vita, è la bussola della tua esistenza, per navigare sicuro e centrato nelle tempeste esistenziali.

Trovare la tua direzione, quindi, per sapere cosa hai da dare al mondo, il tuo dono, la tua missione in questa vita, il tuo dharma.

Presenza

Ogni volta che siamo presenti a noi stessi e non persi nei pensieri o nelle emozioni stiamo coltivando l’energia maschile.  Presenza significa vivere nel qui e ora, quello spazio in cui è possibile la contemplazione della pura esistenza senza l’incessante dialogo mentale. Essere presenti a noi stessi e agli altri è un requisito fondamentale per l’empatia e la capacità di ascolto. Avere accanto un uomo presente è il più grande desiderio per la maggior parte delle donne, perchè solo con questa stabilità energetica sarà in grado di supportare la natura femminile per natura così cangiante, senza lasciarsi travolgere dal vortice emozionale.

La pratica che da secoli viene adottata nel Tantra per coltivare la presenza è , senza dubbio, la meditazione.

Consapevolezza

Questo è il cammino di una vita, lo strumento più importante, sia per gli uomini che per le donne. La consapevolezza di quello che siamo, dei nostri limiti e dei nostri punti di forza. Questo percorso ci porta ad essere sempre più coscienti dellla nostra energia ma anche di quella del mondo che ci circonda.

La consapevolezza evita di cadere in vecchi schemi e proiezioni, nel modo di incarnare il maschile in questa vita, nelle relazioni con le persone care e soprattutto nella coppia. Essere un uomo consapevole significa proprio questo, essere consapevole dei propri limiti evitando di nascondersi o di bypassare un disagio interno con effimeri appagamenti temporanei.

Controllo

Non si tratta di chiedere agli uomini di essere freddi, controllati o privi di emozioni, al contrario. 

Avere un buon controllo sulle proprie emozioni, ti permette di navigare nella complessa sfera emotiva umana senza vie di fuga o diversivi. Questa è la chiave per una profonda conoscenza di sè e quindi una mascolinità matura.

In un percorso verso un maschile cosciente ed evoluto, è necessario anche apprendere a controllare perfettamente la potentissima energia sessuale, per evitare di venirne controllati a sua volta. 

Questa sfera del tuo essere può davvero essere il combustibile per una vita al massimo del tuo potenziale, oppure scaricarti di energia vitale e lasciarti a terra come una gomma sgonfia. 

Tantissimi uomini rimangono fermi al modello della pornografia.

Puoi rimanere in superficie oppure puoi usarla per aprirti all’amore profondo verso un’altro essere umano.

Puè essere qualcosa di veloce solo per scaricare le tensioni, oppure un vero portale per aprirti all’estasi.

Il Tantra è davvero la via, se vuoi aprirti ad un nuovo paradigma per quanto riguarda la sessualità. 

Conoscerai un modo così diverso di fare l’amore che quello di prima ti sembrerà patetico. Credimi!

E’ davvero il tempo, per gli uomini, di mettersi in gioco in un persorso di crescita. 

Basta mettere la testa sotto la sabbia, è palese che il maschile dei giorni d’oggi ha bisogno di prendere la cosa in mano, portare consapevolezza su quello che l’uomo moderno ha acquisito e su cosa ha perso, rispetto ai secoli scorsi. Mai la vita, prima d’ora, è cambiata così velocemente. Cosa abbiamo guadagnato e cosa abbiamo perso come uomini? 

Il cammino verso un maschile consapevole deve passare attraverso queste domande e questi concetti, e questo è davvero un requisito fondamentale per poter ritrovare quell’armonia nelle relazioni di coppia e con il femminile in generale. 

La Nuova Masterclass

L’Uomo Tantrico – Scopri il tuo Potenziale Maschile

In uscita il 21 giugno!

Sarà gratuita solo per un tempo limitato, puoi già fare la tua pre-iscrizione QUI

ARTICOLI SUGGERITI

alt=""
Buddha Samantabhadra thangka

EBook gratuito:

Guida al percorso autentico del Tantra:
La via verso la Beatitudine Suprema

Impara i principi fondamentali del Tantra

Ciao, sono Marco e Amita.

Vorremmo darti la nostra guida tantrica gratuita da scaricare.

Inserisci il tuo indirizzo email qui sotto e riceverai la guida nella tua casella di posta elettronica.