Anahata detiene il punto medio nel sistema dei chakra, tra i tre chakra inferiori che governano la vita umana ordinaria e i tre chakra superiori che entrano a far parte della trascendenza.

Legato all’elemento Aria, rappresenta l’inizio della vera vita spirituale e anche il punto finale, il luogo in cui risiedi volta che sei già arrivato in cima alla montagna e hai visto il panorama completo, per così dire.

Qualità di anahata chakra

Le qualità primarie del chakra del cuore sono davvero molto belle. Sono il vero fiore della vita umana, in armonia e integrità.

  • Amore

In quanto chakra del cuore, ovviamente la principale espressione di anahata è l’amore! Può iniziare come un amore personale, ancora legato alle forme e all’identità, ma culmina in un puro amore universale che irradia direttamente dal Sé senza limitazioni.

  • Compassione. Si dice che quando la tua paura incontra la sofferenza di un altro, diventa pietà. Quando il tuo amore incontra la sofferenza di un altro, diventa compassione. La compassione è amore in azione, la capacità di entrare in empatia con un altro essere in piena presenza.
  • Devozione. La nostra società moderna non è avvezza alla devozione. Siamo assetati di antiche tecniche di yoga e meditazione, approvate da 9 scienziati su 10 per renderci più calmi e concentrati. Questo va bene, ma in qualche modo manca l’essenza della vera pratica spirituale, quel gusto per l’ineffabile. Manca l’Amato. Se vuoi sperimentare il mondo di anahata chakra, lascia andare questo condizionamento e apriti al mistero che va oltre te stesso, che non è altro che il tuo vero Sé.
  • Generosità . Anahata vuole solo dare, in ogni forma. Generosità materiale, generosità di tempo e presenza. A questo livello di coscienza, la vita diventa un atto di offerta continua.
  • La libertà. Fino a quando non salirai al quarto chakra, sarai sempre dominato dalle forze e dai condizionamenti dei chakra inferiori. Anche l’enorme potere del terzo chakra è ancora basato sull’ego. Da anahata in su, quando le strutture dell’ego iniziano a dissolversi, puoi entrare in una vera libertà che non dipende dalle circostanze esterne.
Segni di un chakra anahata bloccato o sbilanciato

La maggior parte delle persone può esprimere le qualità del cuore solo in determinati aspetti della vita ma pochi di noi sono davvero stabilizzati a questo livello di coscienza. Essere veramente aperti in questo chakra è un vero passo evolutivo per l’umanità. Dall’ego al cuore.

La pratica su anahata permetterà alle qualità che ho menzionato sopra di fluire naturalmente attraverso di te. Soprattutto se senti freddezza, se ti senti arido come se non potessi facilmente dare o ricevere amore, anahata dovrebbe essere un punto centrale nella tua pratica.

A differenza dei chakra inferiori, non ci sono davvero impurità a livello di anahata. Gli unici problemi che possono sorgere sono una sorta di volubilità o instabilità, costante voglia di viaggiare o muoversi,  bisogno compulsivo di aiutare gli altri ma con una sorta di attaccamento personale a tutto ciò.
In questi casi, il problema è un’attivazione sbilanciata di anahata, che può essere risolta con una pratica più profonda e un’attenzione particolare alla polarità (dare e ricevere a questo livello, l’amore). Questo potrebbe sembrare un po’ astratto, ma una volta compresi i principi di base dell’hatha yoga è molto facile da applicare.

Come coltivare l’anahata
  • Hatha yoga. Poiché anahata è un chakra così importante, l’hatha yoga offre una moltitudine di pratiche per questo. Asana, pranayama e anche tecniche più profonde di mantra e visualizzazione sosterranno l’apertura e il bilanciamento del chakra del cuore.
  • Molte tecniche di meditazione sono incentrate sul cuore. Meditazione della gentilezza amorevole (metta) dal buddismo Theravada, tonglen nel buddismo tibetano, la tecnica del “soffiare sulle braci del cuore” dal sufismo, la preghiera cristiana e molto altro. Trova quello che risuona con te.
  • Bhakti yoga. Il canto sacro, i rituali, la ripetizione di mantra e la preghiera sono gli strumenti classici dello “yoga della devozione”, un percorso completo del cuore. La religione non conta molto. Si tratta più di trovare la scintilla dentro di te, un senso di desiderio che non può essere definito.
  • Trascorri del tempo con persone col cuore aperto. L’amore è contagioso! Se trovi persone che hanno questa apertura, che spesso sembra irradiarsi da loro indipendentemente da quello che stanno facendo, cerca di essere in loro compagnia e cogli quella frequenza.
  • Esercitati a vivere con un cuore aperto. Vivere in anahata non è solo qualcosa da fare sul tappetino di yoga, richiede una trasformazione in tutta la tua vita. Cosa dà vita al tuo cuore? Bambini, animali, arte, natura? Aiutare gli altri? Trova il tuo modo e seguilo.

Più che tanti tecnicismi, vivere in anahata richiede una resa dell’ego, un vero salto di qualità della vita umana. Non si tratta di forzarti a vivere nel cuore ma di coltivare quel radicale abbandono dell’ego. Non è un caso che anche nel corpo fisico la distanza maggiore tra due chakra sia da manipura ad anahata.
Questo movimento non è una progressione lineare – non si tratta di guadagnare sempre più energia finché non puoi costringerti dall’ego a vivere dal cuore – ma un radicale abbandono della preoccupazione per te stesso. Senza questo atteggiamento, puoi spostare l’energia e sperimentare bellissimi stati legati all’anahata, ma verranno e passeranno proprio come qualsiasi altro stato.

Solo quando sei pronto a lasciar andare tutto, a morire nell’amore, allora puoi arrivare a vivere veramente nel regno di Dio che è dentro il tuo cuore. Nella sua piena espressione, anahata diventa un cuore in fiamme, il cuore del leone, con un incredibile potere d’azione che fluisce da una profondità empatica. Può abbracciare tutte le sofferenze del mondo, proprio a causa di questa capacità di abbandono totale.
Niente da proteggere, niente a cui aggrapparsi, solo una completa apertura alla vita in tutto il suo mistero.

Abbiamo appena pubblicato una masterclass gratuita “Viaggio attraverso i Chakra e gli Elementi” in cui puoi approfondire la tua esperienza, conoscendo meglio te stesso e gli altri.
Registrati gratuitamente adesso

Lascia un commento